Ubuntu Studio un tesoro per tipi creativi

ubuntuUbuntu Studio 15.10 è un  sistema operativo Linux rivolto alla maggior parte delle persone creative. Contiene una gamma quasi completa di applicazioni multimediali di creazione di contenuto per i flussi di lavoro che coinvolgono audio, grafica, video, fotografia e l’editoria.

Gli sviluppatori descrivono questa distro come un hub multimediale di creazione di contenuti per tutti i cinque i flussi di lavoro creativi. L’ultimo elemento – il publishing – è l’anello più debole.

È possibile installare strumenti per la pubblicazione di libri dalla repo utilizzando il Software Center, ma non troviamo le stesse quantità di software disponibili per gli altri flussi di lavoro.

Le applicazioni editoriali preinstallate sono LibreOffice Writer e Scribus Desktop Publisher. Calibre, un popolare strumento per lavorare con e-book, è disponibile al download.

La soluzione migliore sarebbe avere un insieme di strumenti per la pubblicazione in bundle disponibile come add-on dal menu principale.

Cosa c’è dentro

A parte questa mancanza, Ubuntu Studio offre agli utenti creativi una collezione di alcuni dei migliori software per la creazione e l’editing multimediale disponibili per Linux.

Ubuntu Studio è un sottoprogetto ufficiale di Ubuntu. L’ultima versione, pubblicato il mese scorso, è basata su Ubuntu 15.10, alias Wily Werewolf. Il suo software preinstallato comprende le applicazioni multimediali più comuni gratuite disponibili ed è configurato per ottenere prestazioni ottimali per ciascuna delle sue specialità..

Questa è una versione di transizione che sarà supportata per nove mesi. Ha un sacco di aggiornamento dell’applicazione in termini di quadro Debian.

Il cambiamento più evidente è il principale elenco delle categorie del menu, che è stato compattato da cinque categorie a tre: produzione audio, Graphic Design e produzione video. Il menu ha ancora molte altre categorie, come Internet, Accessori, Media Playback e Office, e una manciata di titoli software non categorizzati e i comandi del sistema.

Suona meglio

La categoria Audio Production è ricco di applicazioni di produzione audio e di editing. Applicazioni di riproduzione includono gli strumenti audio tipici disponibili in molte distribuzioni Linux e poi alcuni. Ubuntu Studio ti dà molto di più di una scelta per numerosi compiti. Gli strumenti di produzione audio sono ancora più ampie.

Ad esempio, si ottiene diversi sottomenu con strumenti di qualità professionale per gli effetti sonori, strumenti, Midi Utilità, miscelatori e controlli delle carte. Poi nel menu principale Audio offre Ardour 4, Audacity, Brasero, idrogeno, Internet DJ Console e molto altro ancora.

La scelta è ampia e combina strumenti per la strumentazione individuale, così come applicazioni per l’editing di file multimediali e la masterizzazione dei media. Il bundle comprende alcune delle migliori applicazioni audio nel Marketplace di Linux.

Ad esempio, LMMS è uno strumento di produzione musicale di base . MuseScore permette di creare, riprodurre e stampare fogli di musica. Petri-Foo è un campionatore suono. Pure Data è un flusso di dati piattaforma di programmazione multimediale visivo.

Sight and Sound

La categoria Video Production ha un po ‘meno da offrire, ma è ancora una collezione degna di applicazioni che vanno da dilettante attraverso quasi offerte pro-classe.

Ad esempio, Blender consente di lavorare con la modellazione 3-D, animazione, rendering e strumenti di postproduzione in un unico luogo. Gli sviluppatori devono pensare questa applicazione è un vero vincitore poiché comprendono nel menu Graphic Design.

DVDStyler è uno studio di produzione video DVD. Si può fare l’editing video non lineare con Kdenlive. È possibile creare e modificare i propri filmati con Pitivi o utilizzare OpenShot per creare e modificare i video.

Xjadeo è un semplice editor di video che sincronizza audio dal trasporto presa. RecordMyDesktop ti permette di fare proprio questo facendo una registrazione video di tutto quello che fate sul vostro desktop. Questo è un modo pratico per documentare visivamente un how-to argomento.

Photo Finish Finesse

Buono come gli strumenti di produzione audio sono in questa distro, la compilazione Graphic Design è ancora più impressionante. Ubuntu Studio ha una collezione impressionante di fotografia e di produzione grafica pacchetti che mettono più altri menu di specialità distro di vergogna.

Ad esempio, la sua fotografia sottomenù comprende Darktable per organizzare e sviluppare le immagini da fotocamere digitali. Entangle consente di lavorare con il controllo della telecamera e l’immagine cattura da una disposizione testamentaria tethered. Phatch Ispettore immagine è uno strumento per guardare metadati EXIF ​​e IPTC.

Altri titoli rendono facile e veloce per scaricare foto e video da dispositivi di archiviazione esterni e schede di memoria mobili. RawTherapee è un programma di sviluppo fotografico avanzato.

Ubuntu Studio include una manciata di strumenti di editing in questa categoria che meglio riempire il componente di publishing mancante. Ad esempio, due programmi per l’editing e la gestione dei font – FontForge e Font Manager – sono inclusi, insieme con il layout di pagina e la pubblicazione app Scribus.

Diverse applicazioni per l’editing e la creazione di immagini vettoriali e le immagini digitali della pittura si mescolano nel menu Graphic Design. Questi includono Krita, Inkscape, MyPaint e editor di immagini GIMP.

Usabilità Topnotch

La comunità di Ubuntu Studio eluso Ubuntu Unity ambiente desktop di default in favore del classico Xfce. Questa scelta rende Ubuntu Studio un’opzione invitante sia per i professionisti creativi esperti e neofiti di Linux.

Ubuntu Studio XFCE del desktop
Ubuntu Studio utilizza un classico Xfce. Il suo menu principale, tuttavia, offre un elenco un’applicazione poco organizzate.
Il desktop Xfce è veloce e facile da usare. La sua reputazione per le richieste hardware leggero lo rendono adatto alla maggior parte delle situazioni di elaborazione.

Un pannello completamente funzionale a cavallo nella parte superiore dello schermo e mantiene i display di notifica previsti sul lato destro e il pulsante menu principale nell’angolo sinistro. Lo switcher desktop virtuale è preconfigurato ed è facilmente regolabile.

Un secondo pannello è preconfigurato a scivolare in un accesso alla parte inferiore dello schermo. Si tratta di un secondo pannello completamente funzionale standard che è impostato per assomigliare un’applicazione molo o preferiti bar. E ‘facilmente riconfigurabile per soddisfare le preferenze dei singoli utenti.

Ubuntu Studio Pannello preferiti scomparsa
Ubuntu Studio manca una galleria background artistico, ma ha un utile pannello preferiti scomparsa.
Pulsante destro del mouse in qualsiasi punto del desktop per aprire un menu per lanciare le applicazioni e accedere alle varie impostazioni di sistema e le proprietà del desktop.

Bottom Line

Ubuntu Studio 15.10 è un solido gateway per gli appassionati d’arte e gli utenti professionali che entrano nel mondo Linux. Si rivolge più alle specialità grafiche e audio, ma gli autori e produttori di pubblicazioni hanno un affidabile sistema operativo Linux per aggiungere gli strumenti necessari per completare il mozzo creatività.

Ubuntu Studio è una distribuzione Linux provato che è strettamente allineata con uno dei più riusciti Ubuntu spin-off release. Anche da una piattaforma informatica per gli utenti non creative, Ubuntu Studio può essere una buona scelta.